Poesie, racconti, riflessioni, pensieri e chiacchiere in forum.
Webmaster:  Giancarlo cobite

fioridipensiero
______________________________________________________

 








 

Pergamene

 



Certezza unica:
 Ci hanno ammazzato il cuore
di iduegabbiani

Ti vogliamo bene... noi , NICOLA CALIPARI ,
noi semplici italiani lavoratori nel quotidiano,
NOI CHE CREDIAMO;
TI VUOLE BENE IL NOSTRO PRESIDENTE CIAMPI,
 IL NOSTRO PAPA!
Sei dentro di noi e siamo orgogliosi di TE!
GRAZIE di ESISTERE!


Suonerà ancora l'inno
Coprirà ancora la bandiera un'altra bara
Il silenzio commuoverà ancora il giorno
Diplomatiche parole
ricuciranno ancora stracci
Sconcerteranno il pianto
dubbio dolore e rabbia
Graffieranno dure le parole
Griderà Giustizia il sangue

Piange duro ogni buon senso
È morto ancora un Uomo vero
Diranno... era questo il suo dovere
Potenza del Potere

Scudo Umano il Coraggio è muto
Sventola silenzioso il tricolore
Macchiato di troppo sangue è stanco!
Saggezza umana carezza silenziosa due ragazzi

E piange sempre il pianto
dentro chiusa ogni parola
Sbarra la strada ancora il cigolato
Arma la confusione... spara!

Spara la paura
Cade accanto l'Uomo
Oscura resta quella domanda unica..."Perché"?
E' dramma nel dolore

Costa amara la Libertà
sulla pelle di Chi muore
Sulla Pelle Amica che ha creduto
Si copre il volto lo stesso Orrore

Non riconosce più se stesso
Lui sempre in abito nemico
ora ha vesti di fratello
E piange sempre il pianto

Raffiche nelle orecchie
Si sgranano ad una ad una le tante Vite
Torneranno in Patria oggi
Si alzeranno sciabole nel vento

Sventolerà nell'aria il tricolore
Porterà sopra scritta una parola sola..."perché?"
Scudo Umano il Coraggio è muto
E' morto ancora un Uomo vero!

E parlano di Pace.
 
 

_____




<< su

 




Vitalba, bianco tepore
di spazioimmenso

Rischiarata
e' la notte
illuminata di emozioni

Una manciata
di cielo
assaporata
con parole timidamente
travolte
da respiri in tumulto

-I cuori non hanno tempo-

Teneramente
saremo briciole
per la mente

Ora
sbiadito
e' il calore
scarlatto dei sogni.


_________




<< su




L'essenza
di giangi53

Scriversi così
come l'istante ti coglie
e lasciare fluire lo stilo
di sola emozione
perchè dica
e incida su pietra
l'essenza
per non smarrirsi.

Ti cerchi
e non sai
seppure da tempo
scruti chi sei.

Rileggersi in frammenti
sostiene il raffronto
con l'immagine a rimando
che ti dona lo specchio
di come ti vedi
e quello che senti.

 

______
 




<< su

 




Amore a Parigi
di poetamaldido

Gelido ottobre a Parigi e senza luna
quando arriviamo per ritrovarci amore
perduto nella noia dei giorni non vissuti
caduti uno dietro l’altro come foglie morte
per colpa tua per colpa mia non importa.

Subbuglio nel cuore e fantasie oscene
nella mente mia per assaporar delizie
ed appagare eccitati sensi or che la morte
ha perso la prima partita con me a tressette
e attende paziente la seconda mano.

Per colpa tua per colpa mia non importa
stavamo seppellendo anzitempo il malato
ma nella penombra della stanza all’Etoile
abbiamo eretto l’Arco più alto del Trionfo
ai nostri sensi con orgasmi imperiali
e passeggiando poi per i Campi Elisi
per colpa tua per colpa mia non importa
ci siamo tenuti come bambini per mano
come bambini felici e spersi soffermandoci
incantati come mai innanzi le vetrine

per tre giorni abbiamo vissuto in fantasia
per le vie a Montmartre e Monparnasse
dove ho provato a farti volare con i versi
che per colpa tua per colpa mia non importa
prima non trovavano rime né ritmo vitale.

Improvviso l’ammasso dei giorni perduti
si è recuperato in un sol lampo degli occhi tuoi
quando hanno detto si fammi volare ancora
sui versi del piacere come tu vuoi e io voglio
e se dev’esser fine per colpa tua per colpa mia
non importa.......
 
 

______
 




<< su

 




Un fiore sta sbocciando!
di D@ni Potter

Guardo la mia
immagine
riflessa nello
specchio.
Qualcosa è
cambiato.
Ma nel profondo,
dentro
all'anima.
Che posso
dire della
mia vita?
Un turbine di
emozioni,
bianche e nere.
Che posso
dire di
questo cielo
blu?
Intanto che
il mio pensiero
è rivolto a te,
un fiore
sta sbocciando.


______
 




<< su

 




Polvere
di ephrem 


Non so se giace,
appena caduta
la polvere del tuo viso
sul marmo fresco.
Ci sono scrosci di memoria
nelle pagine chiuse
nei capitoli chiusi
in un drink
in una musica
in una serata
senza apparente noia.

E' forse polvere
quell'immagine?
E quella voce
che ossessiona?
Cos'è che luccica
al sole dl mattino?
Al vento che spazza via
le tracce del sudore
s'aggiungono minuscole
gocce dorate che danzano.
Quale felicità nascosta
le farà danzare?
Se oltre le lenzuola sfatte
come montagne erose,
rimane solo la tua impronta,
indelebile come una macchia,
come un'onta.

E questo strato di polvere
che s'alza, non copre le cose;
ma il mio vivere.

Ed è la polvere di me
che si spande sulle cose,
in un impercettibile velo.



______




<< su
 




Maree
di Sagitta

Caddi, nel tentativo un po' maldestro
Di scioglier membra anchilosate e pigre:
cadrò quante altre volta ancor,
del resto,
ma sempre scoprirò che sopravvive

questo "spirto guerrier ch'entro mi rugge"
reo di farmi guardar tanto lontano
e di lasciar che il tempo che mi sfugge
nasca racchiuso dentro la mia mano

come un fiore di loto iridescente
che appare e riscompare alla mia vista
e la speranza persa per un niente
in fondo una difficoltà prevista,

mi segue passo passo e si avvicina,
mi chiama, mi carezza, mi trapassa
con grandi lampi sorridenti.
China
Mi lascia lì, e la marea si abbassa.


______
 




<< su
 




malinconia...
di M.A.G.ic.Dark


Mani bianche
mi raccontano
il loro lato sfregiato.

Crescono
ombre
di confusione
tutt'intorno
e
mi fissa
uno specchio
col suo volto
muto
deformato
da un ghigno
spietato.

Una musica dolce
viene a prendermi la vita

ancora una volta

dentro questa mia piazza
scura
e
inanimata.

Si agita
nel mio cuore
una poesia
lunga un miracolo
ma
senza parole,
per paura
di scoprire
quanto ti sento
e
ascolto
la mia voce
lontana
implorare
il mio angelo
stanco,
incapace di volare
ormai
per le ali
insanguinate
e
il respiro
spento.

Sembra un canto.
Chiudo gli occhi.
Mi trafigge.


______
 




<< su
 




l'albero attende
di Lorymcneel


 Un albero solitario,
forse salice,
forse una quercia attende.

Attende il sole.

E con l’aurora eccolo che arriva,
tenue,
in primavera penetra tra i rami scaldandoli appena,
eppure riesce a farli sbocciare,
bruciante in estate
non sotto tutte le foglie riesce ad arrivare.
In autunno sognante colora le foglie
e l’albero fa addormentare.
E’ in inverno un gioco lieve di luci ed ombre,
è per la vita e l’albero apprezza, ed intanto aspetta.

Aspetta il vento.

Vento leggero e tiepido di qualsiasi stagione
lo percorre piano,
per intero
gemma su gemma,
ramo su ramo,
foglia su foglia
penetrando lo fa sussurrare:
incantato ascolti un lamento d’amore.

Vento fresco e non importante
ravvivi la gemma
avvolgi il ramo
prendi completa la foglia facendola cantare.

Vento impetuoso lo fai piegare,
urlano i rami,
urla la foglia
ma nell’incanto lo avvolgi completo.

Si cheta il vento e l’albero attende.

Attende l’acqua, ma dell’acqua non voglio parlare.

Attende il vento fremente come in un canto d’amore. .
 

______
 




<< su
 




Abbagli
di Vitale Tagliaferri


Avvampano sensi indifesi
declamanti lusinghe all'imbrunire
e cesellano illusioni
nel vortice della notte
insaziata
infranta dall'alba impietosa.
Cerulei richiami
al ritorno
e passi inceppati
da sussulti inattesi
e pensieri storditi
da ombre imperiose
e occhi intrisi
da rimorsi tardivi.
Sguardi fugaci di sole
adombrato
ingannano sorrisi
nello sciamare risposte
alla follia dell'abbaglio
che s'assopisce
a sapori consueti.

______
 




<< su
 




United colors
di fiordineve

Verrà il giorno in cui ci terremo
per mano
il mio sguardo azzurro
incrocerà il tuo
nero come carbone
le mie mani pallide
si uniranno alle tue scure
dopo secoli di sole
accosterò il capo biondo
ai tuoi capelli ricci
appoggerò sul tuo petto
la mia guancia
e mi sentirò sicura
perchè dal tuo petto
di un colore diverso
batterà un cuore all'unisono
col mio.



______
 





<< su


 
Pergamene

 

 
 

dal 25/09/2004