Poesie, racconti, riflessioni, favole, lettere, dediche... in forum    

Scrivi a fioridipensiero

 

Pubblicazione di scrittori dilettanti in forum





 
  









 
 










 

 
  © E' vietato copiare qualsiasi cosa senza l'autorizzazione dell'autore    

Webmaster Cobite 

 

 

 

 
 

 

 


 

 

 

 

Poesie in pergamena

Pergamena Ottobre 2008
Poesie scelte dal forum Fiori di pensiero


 

 

13 maggio 2006  di (pearl)
Ci feriremo per non morire di Nichilista errante
Finiscono sempre le corse dei treni di aleksius
Freddo di elfo nero
Ha i colori dell'autunno di un@ltrame
Il pittore  di Lupesciolo
Il tempo non mente di ariele57
Il vento di  Raggio di Sole21.
Mancanza di ~ Shilke
Mattina di  Crisby60
Principe di Marmo di  mhimhi
Questa mattina il sole di Cobite
Raccontare di pinnebentu
Renga delle parole di sognodiluce
Tra l'urlo e Schiele di fil0diseta
Vorrei dire dello spazio dolce di pennabianca1957
   
   

 

 

 


 

 

<< su  
<< Home

 
 

 

 

 


 

 

 


 

 

 


 

 

 

 

 

<< su
<< Home

 
           
           


 

 


 

 

 

 

    13 maggio 2006
di  (pearl)  


e fu subito notte
quando un muro di fumo
macchiò lo sguardo di grigio,

quella voce si tinse di ferito sarcasmo
e la schiena si inarcò sulla carta
stringendo nera grafite
tra le dita sottili di musica

bramosa di legno lucido
ed argentei fili
capaci di oscurare,
per un attimo,
quel mostro
che divorava il cuore
rompendo specchi di ghiaccio
contro le pareti dello stomaco

e come una cassetta registrata
scorreva il suo sogno rubato
mentre, con le spalle al muro,
piene d'amore scaduto,
esplodevano le labbra. 

 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Ci feriremo per non morire
di  Nichilista errante  


Ci diremo ciò che si deve tacere

di fughe senza senso
delle strade scorticate
prese contromano

ci diremo delle estati chiusi
in noi stessi, quando il mare geme
nei sussulti dell’inverno,

sfigurandoci nei sussurri
confesseremo il nostro sfregarci
come due lame senza pace

che si feriscono per non morire
perché è nel dolore che dorme
la scintilla di quel non senso
chiamato amore.
 
 

______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Finiscono sempre le corse dei treni
di  aleksius   


Finiscono sempre, una volta, le corse dei treni.
Stridono lenti sulle rotaie marroni
E adagio, talvolta, tirano i freni.
Le porte riaperte all’odore delle stazioni
Si scambiano anime sugli scalini,
c’è chi saluta dai finestrini,
chi ritrova una grande famiglia,
e chi combatte la propria battaglia.
Ma chiunque ritorni all’immobile mondo
Vi ripose una grande speranza
E il suo treno è un aratro fecondo
Per il germoglio di tale semenza.
Oggi sono tornato nell’orto più caro,
dove crescevano amori e sospiri,
ricordi vibranti, dolci deliri,
già assiderati dal gelo più amaro.
Con la cura del contadino paziente
Carezzo l’idea che il bello ritorni,
le vivide attese abbracciate
mi sorridano ancora una volta,
che balzino ancora al presente
le ore veloci ed i fervidi giorni,
che riscopri con me le tue strade selciate
che abbiamo lasciato dopo la svolta.  
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Freddo
di elfo nero


Nessun lampo di luce
potrà illuminare questa notte.
La sofferenza insegue
la mia ombra,
e come ombra mi accecherà.
Il nulla si materializza,
sangue nei sogni,
tutto quanto sta crollando.
Abbandono la mia anima
fra le onde di un mare pallido.
Sarà allora Lei: la morte
l'unico siero
al veleno della vita? 
 
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Ha i colori dell'autunno
di  un@ltrame  


Ha i colori dell'autunno
la tua pelle.
Profuma di muschio
umido di pioggia.

Gli occhi scuri come ombre
sotto il cielo d'ottobre
- il sole s'insinua oltre nubi blu notte-
mi rendono fragile foglia.

Brividi anticipano
il tempo che verrà.
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Il pittore
di  Lupesciolo  


Barocca la cornice;
fui volto di farina,
di vuota tela.

Severo,
tirò fuori dalla tavolozza
i colori della tristezza:
due pomi rossi sulle guance
e perla nera al naso.

Il pennello
ferì di due virgole
i miei occhi assenti
e divennero sorriso.

Era troppo seria la vita!
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Il tempo non mente
di  ariele57  


pinocchio si nasconde nel ventre,
non ama le onde,
perché
non creano menzogne.

eppur nell'oblò di se le osserva
quando nel quadro d'immenso
s'arenano.

all'alba prima
ne prende le misure,
loro perpetue si scoprono,
ricoprono le vite,
poi
al tramonto
senza speme s'arrendono.
lui pavido
serra serra
principe di legno
tutti i fori
all'ascolto.

eterna e rigida l'anima rifà
strappa l'umano,
non più nel sogno fatato galleggia,
ritorna
al primo c'era una volta
solo e duro
 
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Il vento
di  Raggio di Sole21.


Nel silenzio
- amata melodia -
lo attendo ogni sera

Sinuoso e segreto
accarezza
i miei sogni
vola sul mio sorriso

Lo cerco
con la punta delle dita
-sfioro le lenzuola –
nell’ incanto
lo trovo

Vivo il vento,
e nell’ estasi
lo sento
-lambisce
parole d’amore-

Respiro il suo respiro
e nel mio incanto
sono per lui
nuova Vita
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Mancanza
di  ~ Shilke  

S’anima il silenzio
di soli respiri
mentre sguardi illeggibili,
si nascondono.
Cadono mute,
le promesse consumate,
su ragnatele di bugie.
Disegni,
distanze invisibili
fra di noi.
Il tempo traccia
vaghi confini
per un cuore
che non sa dimenticare.
 
 
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Mattina
di  Crisby60   


Specchio perché mi guardi?
Tra il girovagar di rughe
ch’è contorno al volto mio
d’uomo insonnolito,
cosa ancora cerchi?
Non c’è quel giovin vigoroso
che, fischiettando, si beava
di sé e del suo andar cantando.

Che fissi così intenso?
L’ore al mattino son tonte,
hanno la vecchiezza mia
che tu impietoso mi rifletti,
hanno il cercar futuro
che breve ormai si snoda.

Il tuo scrutar maligno
ritrovo tra i peli della barba,
nell’ingrigita, sparsa, chioma
e, come spada, mi lacera
quel poco che ora resta
di carne andata in stallo.

Se fosse vero il tempo
che tu mi vai mostrando,
sarebbe di me scioltosi il nodo,
strappata e vinta la radice
e quest’anima che libera
vola nel vento della vita
ora dissolta nell’eterno nulla.

 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Principe di Marmo
di   mhimhi   


Davanti alla finestra,
sposa,
attendi
fiduciosa il suo ritorno.

Imberbe,
ti promise amore eterno
e il suo sudore
onesto e ininterrotto.

La sua forza,
la sua perseveranza,
saranno duro scudo
nel futuro,

ma atroci
maschere di gomma
l'hanno voluto
"eroe di morte bianca".

Macchiato
e ricoperto,
non medaglie,
anzi, menzogne e oscenità;

riconsegnato in un lenzuolo
sporco,
senz'altro assassinato.

..e gli occhi di tuo figlio
a domandare
quale fu la colpa di suo padre.

Allora un triste canto
rispose a questa istanza,

la colpa fu una sola:

LAVORARE

...

E' ancora vita.
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Questa mattina il sole
di  Cobite 


Questa mattina il sole
compone sinfonie di luce
e con i suoi pennelli
dipinge neri cumuli di nubi.

In aria tersa e sensuali colori primaverili
lieve brezza profumata
dirige il canto d'amore dei passeri
che s'intona festoso sulle chiazze di luce.

Su questo scenario si piroetta in danze
l'incantato mio pensiero
abbracciando sogni sfuggiti alla notte
con le sensazioni del nuovo giorno
 
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Raccontare
di  pinnebentu 


Tu non sai quanto il raccontar sia bello
il mezzo non sarà fondamentale,
scegli quello che a te è più congeniale
regala una emozione a questo e a quello,

dipingere pensieri col pennello
o congelar su un foglio un ideale
è uno spettacolo sensazionale
che può elevarti su un altro livello,

non ti curar se annoierai qualcuno
cattura la speranza e su lo sguardo
e non pensar possa piacer nessuno,

e se la lode arriverà in ritardo,
e conterai gli applausi ad uno ad uno,
comunque avrai bucato il tuo traguardo. 

 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Renga delle parole
di  sognodiluce 


Vapori sciolti
s'aprono e si chiudono
sussurri d'aria

queste son le parole
fermaglio richiudente

D'inizio e fine
aroma d'una voce
primo respiro

d'accese inquietudini
in controluce,il buio

Semplicemente
perenne fiato a fluire
di rose biance

la pena del mio cuore
in un clamor di stasi
.
 
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Tra l'urlo e Schiele
di fil0diseta   


Mentre Schiele divarica gli umori
alla ragazza con labbra rubine

e mette in fuga amplessi di colori
Munch, da quel sordo grido senza fine

l’uomo mediocre dalla sua finestra
osserva l’automobile che a Vienna
regala con manovra assai maldestra
il primo scoop al sangue della penna

Quanto denaro – pensa- occorrerebbe
ed una vita umana pagherebbe?

Quello delle signore in decolté
scarrozzate sul ritmo del commiato
a disegnar di pizzo macramè
le ombre al volto del malcapitato

quello di un sacco di farina e mezzo
che sfama moglie e figli un anno intero
tempo dato al padrone a caro prezzo
ché nulla d’altro v’è da dare, invero

Non si può ceder più del proprio tempo.
Quanto varrebbe questo nostro tempo?

La frutta costa un giorno al pescatore
vale una settimana un buon salmì
si paga il dolce a ore, il mutatore
in cambio di Harry Potter un Dalì

ed il chirurgo plastico, altrimenti
con incarnati freschi di giornata
a riempir tette e tirar su dei menti
avrà la casa là, sulla cascata

Si ferma il tempo sul rosso di Schiele
e spiana l’eco Munch sulle sue tele


______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Vorrei dire dello spazio dolce
di  pennabianca1957  


Vorrei dire
dello spazio dolce
che sta tra il filo
della finestra sul tramonto
e l’impazienza incontrollata
delle dita

quel morbido desistere
al pensiero della sera
quando tutto il sole
ormai dilegua nel profumo
e l’acqua di lontano mossa
sembra già del mare.


Mi soddisfa riguardare
ad occhi chiusi il cielo
risalire e scendere
sui tasti delle azioni dette
ritracciare scie di gesti
e tuffi di colori

riformando l’alba
ch’era appena sopra il davanzale
quando il sonno
sospeso ancora tra i capelli
mi sembrava l’ultimo vagare

attraversando sogni. 



______
 

 

 

 


 

 


< su
 

Home



 



 

Conteggio dal 14 ottobre 2004