Poesie, racconti, riflessioni, favole, lettere, dediche... in forum    

 

 

Pubblicazione di scrittori dilettanti in forum





 
  









 
 










 

 
  © E' vietato copiare qualsiasi cosa senza l'autorizzazione dell'autore    

Webmaster Cobite 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Poesie in pergamena

Pergamena Gennaio 2010
Poesie scelte dal forum Fiori di Pensiero


 

 

Venere e Didone di  ~ Shilke

Altri poeti segnalati
 
Brezza Silvestre con “Sospiro
cabal22 con “
Una sera a contemplar vecchi amori
dolceglicine con “
Nell’attesa di vederti
gioia e dolore con “
Io, spirito umano
LiamL con “
Sinestesia
Poeta Notturno con “
Novembre” 
STEFANIA MENEGATTI con “
Fino a qui

 

 

 

 


 

 

<< su  
<< Home

 
 

 

 

 


 

 

 


 

 

 


 

 

 

 

 

<< su
<< Home

 
           
           


 

 


 

 

 

 

    Acqua sospesa
 di pennabianca1957  


Acqua sospesa
tra la vita e la schiena dei campi

una pioggia assopita del tempo
che allenta fino
alle radici dei passi nel bosco
con la facile flemma
dei salici flessi in preghiera.

Qui tutto s’intona al sospiro
dei flussi di fiume in discesa
e un monotono senso di luce socchiusa
s’abbassa a confondere
un giorno con l’altro

sbiadisce una barca sulla distanza
fino a ingrigire sul vento il futuro.


Le piazze e le pietre
somigliano tutte ai pensieri
che restano immobili sotto ai capelli
non hanno colore distinto
o piega di pelle decisa
come le foglie dei vecchi gerani
coperte al riparo di serre
ristagnano uguali al silenzio del cielo.

Restano basse
le strade che vanno al di là delle case
non sanno scappare
restano di polvere fiacca
lasciando che anche le voglie del cuore

confondano il sangue
al rumore nascosto del cerchio del sole. 


______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Che ne sai?
di  pinnebentu 


Cosa ne sai di un sentimento puro
quando i contorni sfuman sotto voce
e la certezza sembra un testa o croce
negando ogni legame col futuro?

E di un amore fragile e immaturo
appeso con tre chiodi in modo atroce
a perpetuar passioni sulla croce
mostrandoti cosi tanto sicuro?

Cosa ne sai, di una passione pazza,
se l'essere che ti mulina in tondo
è sempre quello delle elementari,

solo un volgare dei verbi ausiliari
e non ciò che ci tocca nel profondo
che hai spazzato via con la ramazza?

  
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Esistenza
di  F.40 


Cammino il tempo su tappeto di foglie
che vento distoglie,
diserto la pieve corrosa da suole
che reclamano abbandono ... volti persi
nel ghirigoro di un punto interrogativo.

Solo legnosa locusta su scorza
è fossile vivente.
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

  Febbre
di  elfo nero   


Il passato precipitò nel nulla
sto attraversando un ponte
che nel nulla mi riporterà

così cerco la mia musica, l'illusione
cerco la regina dell'immaginazione
tu sei la tortura che mi da piacere
la mia dolce e amara ossessione

e brucia un fuoco dentro di me
che pareva spento
nuvole di fumo salgono al cielo
liberando il pianto.

Nell'animo ingrigito e rassegnato
si nasconde come uno sbaglio
la volontà perduta

così cerco sorrisi nella foschia
foto e scritture per soffrire di nostalgia
tu sei il pensiero che mi fa male
la mia sconosciuta e inutile poesia

sentirò un fuoco dentro di me
sciogliere il ghiaccio
che avevo in petto
per trasformarlo in lacrime 
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Ho visto due amanti ballare
di  Camilloextreme    


Ho visto due amanti ballare
trasmettersi la passione
dagli occhi fino al cuore
sfiorandosi le labbra
illuminate da sinceri sorrisi.

Li ho visti scambiarsi il sudore,
ardere della gioia del momento
e trasformare i loro corpi
in simmetriche figure
nello straordinario viaggio
dall’ istinto alla sincronia.

Li ho visti stringersi e lasciarsi,
opporsi all’ inerzia di un volteggio,
ridere per un passo sbagliato
e chiudere con un abbraccio
alla fine della musica. 
 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Inconsistente
di  Raggio di Sole21     


E' notte senza voce
traboccano silenzi
da calici vuoti.

Fragili ebbrezze
scrollano l'anima
senza ca-pi-re
senza car-pi-re
i segreti dell'attimo.

Restano solo gocce
in equilibrio
tra tenerezze e rancori.
 
 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    L'arroganza dell'ignoranza 
di  Cobite


Ah, se gli ignoranti sapessero tacere
evitando pretese su ciò che non sanno,
si ragionerebbe meglio e senza inganno
per cercare insieme il meglio del sapere.

Invece salgono sul pulpito e sbraitano
trovando buona compagnia alla festa
e sbandierano saccenza con grandi gesta
e fedeltà esigono su quel che ragliano.

Però quasi sempre si rompono la testa
cadendo giù da sì alta e vuota vanità
perché dimentichi dell’umana umiltà

e ciò che da sempre il saggio con il sapiente
con sicurezza hanno impresso nella mente:
la certezza del dubbio su ogni verità.
 
 
______


 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

Laura dei fiori bianchi
di  metafora39  


Mi conduce da lei,

questo bianco sentiero.

di fiori bianchi,

presagio di rosse ciliegie


Da lei che non sente

il mio passo ansioso,

non mi vede,

abbagliata dalla bianca,

fragrante distesa.


Scosterò un ramo fiorito

e sarà il rosa del suo volto,

il verde dei suoi occhi,

l’oro dei capelli.

Laura.
 
 
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

   Migrazione
di  grisby60    


E’ di fango
l’approdo a questa riva
tra mille occhi
indolenti di gabbiani
e onde avvolte
in tramestio di spruzzi,
quasi un remare
d’acqua contro vento
che ogni impronta
volge verso il nulla.

E forma pantano
il correre a salvezza
verso un destino
che non ha segnali,
dove ogni sogno
è un cappio da snodare.

Su questa terra
che nuova da speranza,
non c’è un ruggito
ad accompagnare l’aria
né un baobab
per addolcire il sole,
tutto è indietro,
avanti solo incertezze.

C’è fame antica
a cercare transumanza,
ma fame è incerta
anche nella nuova meta
dove ogni porto
si avvolge tra gli inganni
e ai marinai nuovi
propone d’essere mozzi.

 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Novembre
di   (pearl)    


Ritorna Novembre
si riprende l'autunno
con i suoi tramonti dorati,
fluttua il suo mantello di nebbia e musica
e profumo di neve nell'aria

pallida quiete
di una tempesta sempre alla ribalta
ci accarezzi l'anima da lontano,
pioggia gelida e ghiaccio sulla pelle
lunatico, isterico, malinconico Cupido
custodisci silenzioso
le nostre maledizioni

bocciolo d'inverno
ci sostieni in questo strano volo
con un altro soffio
ci alzi gli occhi alla tua fredda luna,
muta perla di vento

smetti di lamentarti
per un attimo
ascolta cadere le lacrime del tuo mondo
nell'abbraccio di Novembre 
 

 ______

 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Orfeo e Euridice
di  lazharus  


Il non sentirsi dentro
l’acqua dei trapassi,
gli obliterati esempi,
i gialli manoscritti…
mettiamoci sugli argini,
sulle maree dei secoli;
fissiamo le grondaie intorno,
amore mai concluso, apriamoci le ali.

Tu dall’Averno al sol riprendi l’alma,
col tuo lamento il demone piegasti
sul limaccioso, amor non lascia l’orma,
divien beltà l’orribil che fermasti.
Ma se mirarmi vuoi di morte colma,
ritorno in ombra siccome mi trovasti.

Alba a ponente, muta e limitato fuoco,
delta senza fiume né tempo, rimango
piega unica, segmento escluso
del dirottato mantice,
crollo fumante e giraluna diurno.



______
 
 
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

    Venere e Didone
di  ~ Shilke
 


Nella primavera
di un nuovo dolore,
fra strascichi di foglie
e gomitoli di seta
Venere innamorata
semina fiori mortali,
dall'ingiurioso profumo
d'antiche promesse.

(L'arcano passatempo
d'una bellezza lesa
dai versi dei furenti poeti.)

Didone si nasconde
in ogni petalo di gioventù,
in qualche parola ardita
d'un folle incosciente
che scambia la vita
per un'ora d'amore.


 
 

 

 

 


 

 


< su
 

Home


 



 

Conteggio dal 14 ottobre 2004