Poesie, racconti, riflessioni, favole, lettere, dediche... in forum    

 

 

Pubblicazione di scrittori dilettanti in forum





 
  









 
 










 

 
  © E' vietato copiare qualsiasi cosa senza l'autorizzazione dell'autore    

Webmaster Cobite 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Poesie in pergamena

Poesie scelte dal forum Fiori di Pensiero
Pergamena Aprile 2012

 

 

Cercami di camilloextrema
Crepuscolo di Gaspy2010 
Da questa parte di pennabianca1957
La barba del sessantotto di  pinnebentu
La notte di Raggio di Sole21.
Manciate di  Cobite
Mi fai re di  lucimaest
Ogni stagione ha dentro un’armonia di (Bog)
Pescatore di perle   di ~ Shilke
Quando la vita parla di  Nidhal.Ajmi
Torna a casa di (pearl)
Viverti... di NevediLuce

 

 


 

 

     Home
  Forum di Fiori di Pensiero

 

 

 

 


 

 

 

 

"Poesie in pergamena" è una scelta redazionale tra le poesie
inserite in forum Fiori di Pensiero  ogni trimestre.

Pergamene precedenti


 

 
 
 

 

 

 


 

 

 

 

 

<< su
<< Home

 
           
           

  

 


 

 

 

 

   Cercami
 di camilloextrema


Cercami tra la neve e i suoi silenzi,
tra i fili d’erba dalla brina illuminati
o sui maggesi avidi d’acqua e sole
dove l'aratro disegna ferite lineari.

Cercami tra gli aghi di un abete,
resterò nascosto sotto la sua ombra
intento a scrivere una poesia d’amore
dedicata a chi è sempre nel mio cuore.

Cercami tra le promesse dimenticate,
tra le valli nebbiose e addormentate
dove il gelo delle passioni inaridite
discende sulle coscienze incattivite.

Cercami tra le nuvole a settentrione,
nere come l’umore di questi tempi,
ormai pronte a far piovere sventure
sulla follia di questa malata società.

Cercami tra le parole di protesta
scritte sui muri lisi per l’incuria
di un vecchio palazzo di periferia
costruito sulle falde dell’ignoranza.

Cercami, senza perdere un istante,
nel carosello di una vecchia giostra
a cavallo tra un’idea e un’utopia
che è compagna, amante e amica mia.

Mi troverai tra mille vite consumate
con in mano tutti i sogni irrealizzati,
mentre rifletto su un futuro sospeso,
ma ricco della tua dolce presenza. 


______

 

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

Crepuscolo
di   Gaspy2010


Lì, fra le nubi della sera amica
Il sole appare rosso e luminoso,
e allora il tuo pensier vaga a ritroso
alla giornata ormai venuta antica.

Ai tanti travagli e poche gioie,
al rincorrer dell’ore in successione
nel sempiterno, infinito agone,
alle emozioni e alle fatali noie.

Così della tua vita sei al tramonto,
Atropo presto taglierà le trine,
a fine pasto hai già pagato il conto.

Dell’ esistenza scendi già le chine,
né ti attendi di avere un qualche sconto
siedi tranquillo e attendi ormai la fine.
 
   
______
 

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

  Da questa parte
di  pennabianca1957


Da questa parte della notte
si sta bene

sotto il silenzio di una lampada
le dita corrono velocemente
mentre le ombre sono mantelli
e il ronzio della casa
protegge le spalle e i pensieri.

L'amore si sente passare
là fuori
o forse è un piangere d'aria
quel sibilo lento di stelle.

Io resto qui fermo
con gli occhi a cercare carezze sul muro
mentre le labbra si toccano
e cercano immobili
l'idea della notte adagiata
fra lunghi capelli di sogno. 

 
 
______

 

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

    La barba del sessantotto
di pinnebentu 


Tengo la barba estremamente incolta
bianca e lunghissima con l'eccezione
di un ciuffo nero giunto all'estinzione
ma irriducibile come una volta.

Probabilmente aspetta la rivolta
che il sessantotto e la rivoluzione
fece sognare a più di un credulone
una famosa e mai trovata svolta.

E armatomi di forbici e uno specchio
volevo darle una lieve accorciata
ma per errore ne ho riempito un secchio.

E sto cosi con la faccia spogliata
che a voi sembrerò pure meno vecchio
ma la rivoluzione è ormai sfumata.
      
 

______

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

   La notte
di  Raggio di Sole21. 


Arriva…

spirito viola, essenza di vita,
sale e cura per le mie ferite,
suona lento le corde della luce
e si allunga sulle onde del mare.

Arriva

Viva d’ argento, in silenzio la chiamo,
sorrido al vento che sfiora la pelle
mentre i pensieri sbocciano nuovi
dai riflessi del suo tenero viso.

Arriva

Le braccia naufragano nei sussurri
di iridi tremule a chiedere quando,
quando potranno stringerlo ancora
paghe di una felicità già nota.

Arriva

Arriva a lenti passi in un soffio,
attraente, tra ombre e luccichii:
il reale si fonde col mistero
e il presente col sogno di lui,
un’ illusione, forse, ma arriva...

la notte.  


______
 

 

 

 


 

 


< su
   

 


 

 

 

 

    Manciate 
di  Cobite  


Manciate di brillanti
nella nera volta scintillano.
Sdoppiata la bianca luna
allunga ombre da ombre.

Con esili rami al cielo rivolti,
pregano giovani alberi spogli.
Irriverente il vecchio abete
tende ad abbracciar la terra.

In questo silenzio arcano
ancora agitato il mio cuore
riflette e non riposa.

Là dove riscaldava il fuoco,
penetrano ora il mio buio
raggi di luce fredda
e con sofferta ansia
aspetto il nuovo giorno.
  
 
 
______


 

 

 

 


 

 


< su
   

 


 

 

 

 

Mi fai re
di  lucimaest  


Mai il mio esistere
è stato nudo d'emozioni,
tu ne hai vestito sogni e realtà.

Giammai sono stato povero di vita,
il tuo flebile sì,
mi ha arricchito al pari di un re.

Ed ancora oggi,
cerco agli angoli del tempo un tuo bacio,
che tu generosa sposa mai neghi.

e io adoro, ogni tuo battito di ciglia.

 
 
 

 

 

 


 

 


< su
   

 


 

 

 

 

    Ogni stagione ha dentro un’armonia
di   (Bog)


Ogni stagione ha dentro un’armonia
con dei riflessi ed attimi di cielo
coperta, al tempo stesso, con un velo
ed un ricamo di malinconia.

Mi percepisco simile a uno stelo
che il vento, con un soffio, porta via;
sospeso tra sorrisi e nostalgia,
tra fiamme di passione e immenso gelo.

Eppure l’alba appare ogni mattino
ed intrecciando i fili dell’aurora
testarda mi ridice che son vivo.

L’istante in cui rialzo il capo chino
è pieno della vita che colora
l’immagine del passo successivo.
 

 
______
 

 

 

 


 

 


< su
 

 


 

 

 

 

Pescatore di perle
di  ~ Shilke


Rovistavo nel suo sorriso
di perla, pescatore inesperto,
arrancando fra gli scogli
dei nostri tenebrosi ricordi,
quando io esitavo
e lei debolmente mi sfiorava.

Mi ancorai così,
nel naufragio della memoria,
quando vidi inabissarsi
le passeggiate nel bosco,
i film nel vecchio cinema del borgo,
le notti piene di diamanti,
gli abbracci sotto il portico.

Capii di non volermi più
inoltrare in quel periglioso mare.
Conservai i dubbi
in quelle scogliere ombrate,
dimenticai le argentee spiagge
e tornai da lei, senza parlare.

 
 ______

 

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

    Quando la vita parla
di Nidhal.Ajmi


Quando la vita parla
il mio tempo si ferma
e il mio cuore ferma
le emozioni che
il mio sguardo avvolge.
Quando la vita parla
si senton nel vento
le lacrime delle stelle
divenire poesia.
Quando la vita parla
si quietano le onde
e nuovi amori sbocciano
su labbra appena dischiuse.
Quando la vita parla
tace il silenzio,
mi siedo ed ascolto
il profondo respiro dell'eternità...
 


 
______

 

 

 

 


 

 


< su
  

 


 

 

 

 

    Torna a casa
di (pearl) 
 

(Non mi interessa)

cieco, il ghiaccio
tende le sue luccicanti braccia
alle caviglie dei pallidi raggi di sole.

(Non ne avrei comunque la forza)

la furia
ad affannarsi sotto la pelle,
con il peso degli sguardi tristi dei lampioni
a calarmi il buio sugl'occhi

(non ne voglio parlare)

naufragano soffi di polveroso gelo
dal vuoto immenso intorno a me:
figlia e cuore di nessuno,
corro ad una casa
dove mi aspettano ore di niente,
di me stessa

(non ho niente da dire)

familiari,
sento i morsi dell' inverno sulle cosce,
porte spalancate sulla stoffa dei miei muri.
Silenziosa, la neve non è mai delusa:
lei lo sa
che il suo sorriso lo ricambio
con gli abissi sulla mia fronte

corro:
non voglio che mi vedano,
ma qualcuno mi vede?
Ringhio contro la luce,
in grembo una candela che muore.
Calorie come spine: disperata
mi crogiolo in un masochismo trasparente

(...essere un fiocco di neve...)

mi sono persa lungo il bianco e l'asfalto..
essere umani fa male:
con le spalle basse,
ascolto l'immensità della mia paura.

 
 

 

 

 


 

 

 
< su
  

 


 

 

 

 

Viverti...
di  NevediLuce       


Ho legato i miei sogni
alle vesti angeliche
della Notte..

Il Cielo piegava
il suo senso alla fertile Terra
e dei suoi fluttuanti gemiti
ho cibato i miei respiri
fino a sentire colmo
ogni angolo di me,
in lode ai doni del Suo immenso.

Ho smesso di contare i silenzi
per berli come verità preziose,
gemme infuocate di desideri
tinti d'alba.

Ho stretto poi
il tuo cercarmi tra le lenzuola
come si custodisce un segreto..

E dei tuoi sussurri
ho fatto ghirlande
per adornarmi il cuore. 


______
 

 

 

 


 

 


< su

Home
Forum di Fiori di Pensiero

Poesie in pergamena
 



 

Conteggio dal 14 ottobre 2004