Le migliori città dove andare a vivere in Piemonte

Le migliori città dove andare a vivere in Piemonte

Agosto 31, 2022 Off Di aaronalwolf

Traslocare e andare a vivere in un’altra regione comporta la considerazione di tutta una serie di rilevanti variabili. Sia che si affitti o, soprattutto, che si acquisti casa, tener presente tutto ciò che concerne il luogo in cui ci si andrà a spostare e le caratteristiche dell’immobile si rivelerà fondamentale per non rimpiangere una scelta che, specie nel secondo caso, dovremo rimpiangere per un lasso di tempo decisamente lungo.

Vivere in un luogo diverso dal nido in cui si è cresciuti o, comunque, dalle zone ad esso limitrofe rappresenta una scelta di vita molto importante. Sottovalutarla, dunque, potrebbe essere un grave errore. Oggi più che mai, moltissime persone si trasferiscono in Piemonte, attirati dall’offerta formativa dei poli universitari presenti in loco, dalla richiesta lavorativa delle varie aziende del territorio e, anche, dalla possibilità di far scorrere la propria routine a ritmi più rilassati, quando si opta per le realtà più raccolte.

Insomma, in Piemonte ce n’è davvero per tutti i gusti ed è proprio quest’ampiezza di scelta a rendere la scelta del luogo in cui vivere più ardua. In questa guida, dunque, intendiamo fornirvi il background utile per trarre le somme e scegliere la soluzione abitativa più adatta alle vostre esigenze.

Dove vivere in Piemonte, le principali aree cittadine

Partiamo proprio dal capoluogo, in grado di offrire possibilità interessanti ai diversi potenziali acquirenti immessi nell’attuale mercato immobiliare. Studenti universitari e lavoratori potranno trovare, come detto, pane per i loro denti all’ombra della Mole. Torino è una metropoli dinamica, ricca di opportunità, in cui non ci si annoia proprio mai.

Si rivela perfetta per le coppie ed i giovani in cerca di nuove opportunità lavorative. Data la portata della metropoli, trovare case in vendita Torino non è, certo, difficile. Ciò nonostante, è bene esaminare la dinamica del quartiere a fondo prima di procedere con l’acquisto o la sottoscrizione del contratto d’affitto. Citiamo, poi, Cuneo, una delle città italiane in cui si vive meglio sia per l’efficienza dei servizi pubblici che per l’organizzazione urbanistica ed istituzionale. Il prezzo della vita, poi, non è alto, facendo della città un luogo perfetto per seguire una routine tranquilla.

Tra le altre città piemontesi più interessanti dal punto di vista immobiliare citiamo Asti, patria dello spumante, dalla tradizione enogastronomica ampia. Ad Asti si concentra in maniera particolare l’arte medievale. Parliamo, insomma, di un luogo ricco di storia a 360°, il cui paesaggio urbanistico viene arricchito da monumenti meravigliosi e Palazzi di pregio come il Mazzetti e l’Alfieri.

I migliori borghi in cui andare a vivere in Piemonte

Oltre alle città come Novara, Alessandria, Viella e Vercelli in cui, lo sottolineiamo, la qualità della vita rimane ottimale, il Piemonte presenta anche un’ampia scelta di borghi; realtà più raccolte in cui la vita scorre lenta e al passo con le tradizioni locali. Tra questi, citiamo Ostana, Mombaldone, Ricetto di Candelo, Vogogna, Cella Monte, Ivrea, Saluzzo ed Acqui Terme, tra gli altri.

Si tratta, come detto, di località perfette per chi desidera allontanarsi dalla frenesia metropolitana, per condurre uno stile di vita tranquillo e, ad esempio, godersi a pieno gli anni della pensione, entrando in contatto diretto con la natura e, magari, coltivando hobby impossibili da portare avanti nelle giungle d’asfalto.

Ovviamente, quest’ultima selezione non è adatta a chi necessita di servizi veloci e al passo con una routine serrata. In ogni caso, abbiamo visto come, le due facce del Piemonte, siano in grado di collidere, comunicare e coesistere, grazie ad una fitta e funzionale rete di trasporti che mantiene la regione adeguatamente connessa al suo interno, come verso l’esterno.